1 dicembre giornata mondiale contro l’AIDS

Contro l’Aids, nella più grande sfida del secolo In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS si moltiplicano iniziative, dichiarazioni e notizie dalla ricerca

 

Anche quest’anno, il primo dicembre, sarà un’occasione per fare il punto sul rischio di contagio a livello mondiale e per promuovere una battaglia collettiva contro Aids e Hiv. Una battaglia che deve partire, prima di tutto, da un’informazione corretta.

I dati
Secondo le stime dell’
Organizzazione Mondiale della Sanità sono circa 40 milioni in tutto il mondo le persone contagiate da HIV.
Una strage silenziosa che colpisce soprattutto l’Africa, che con il 10% della popolazione mondiale, conta invece il 60% dei malati di Aids.
Secondo le Nazioni Unite, solo una persona malata su dieci ha accesso alle cure e solo quest’anno i morti sono stati 2 milioni 100 mila.
Nel 2005 si sono verificati 4 milioni di casi di nuove infezioni da HIV.


In Italia
Anche nel nostro paese la situazione epidemiologica è preoccupante, con 3.500 nuovi infetti ogni anno, di cui la gran parte scopre in ritardo l’infezione (il 65% delle persone scopre di essere infetto quando la fase è già conclamata). 

Secondo Fernando Aiuti, immunologo e presidente dell’Anlaids, "occorre promuovere campagne di informazione perché il vaccino non c’è ma, per fortuna, esistono i farmaci che rallentano la replicazione del virus."
E se il 30% dei ragazzi non compra il preservativo perché costa troppo, occorre sensibilizzare i giovani sull’uso del condom come
strumento di prevenzione dalla malattia.

Il contagio
Il 40% dei nuovi casi di infezione da Hiv avviene attraverso rapporti eterosessuali, il 20% attraverso rapporti omo o bisessuali, il 35% per lo scambio di siringhe infette.


Le iniziative
A partire da domani, in Francia saranno venduti 10 milioni di preservativi al costo di 20 centesimi l’uno (in Italia i profilattici costano mediamente 1 euro l’uno), nelle tabaccherie, edicole, farmacie e licei. La decisione è del ministro della sanità francese, Xavier Bertrand, che ha ricordato la necessita’ di "far trovare il preservativo in piu’ luoghi possibili in modo che il suo uso diventi un riflesso automatico".  

In Italia, nell’ottica di promuovere iniziative che educhino al sesso protetto, sarà la Sinistra giovanile di Modena a distribuire gratuitamente 15 mila preservativi nelle scuole, nelle università e nei luoghi di ritrovo serali della città e della provincia emiliana.

Mentre il ministro della Salute Livia Turco dichiara "Mi sembra per il momento eccessivo parlare di installare distributori di preservativi nelle scuole. E’ necessario parlare in maniera molto chiara e senza alcuna ipocrisia di questo problema, andando nei luoghi frequentati dai giovani". Un passo alla volta, insomma.

E’ una cosa importante

che mi coinvolge tanstissimo

ragazzi pensiamoci prima di

fare cavolate e ricordatevi

che la vita umana è un bene prezioso

non sprechiamolo

e se si può aiutiamooo

rosarossa

Annunci

7 Risposte to “1 dicembre giornata mondiale contro l’AIDS”

  1. Monellaccio Says:

    La tua sensibilità ed il tuo impegno non conosco limiti…….
    Un abbraccio
    SALVATORE

  2. grazie  Salvo,….
    delle belle parole
    vorrei solo che davvero L’AIDS
    fosse un male scomparso dalla faccia della terra
    invece è solo unmale dimenticato
    un male che da fastidio
    un male che sembra non tocchi mai nessuno
    o che isa solo dei paesi meno sviluppati
    ma ahimè non è così…..
    un abbraccio
    rosarossa

  3. ti abbraccio con tanto amore e ti auguro 1 bellissimo fine settimana!
    d

  4. VεlloLiИα Says:

    Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono feliciper il semplice caso di avere incrociato il nostro cammino.Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco,vedendo molte lune passare, gli altri li vediamo appena tra un passo e l’altro.Tutti li chiamiamo amici e ce sono di molti tipi.Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta unodei nostri amici.
    due anime non si incontrano per caso
    Credo in te, amico.Credo nel tuo sorriso,finestra aperta nel tuo essere.Credo nel tuo sguardo,specchio della tua onestà.Credo nella tua mano,sempre tesa per dare.Credo nel tuo abbraccio,accoglienza sincera del tuo cuore.Credo nella tua parola,espressione di quel che ami e speri.Credo in te, amico,così, semplicemente,nell’eloquenza del silenzio.

  5. ti ho letto molto volentieri..e prima di uscire volevo darti un caoloroso abbraccio..^_^

  6. Ciao Carissima, allora si legge in giro che sei diventata il terrore del campo di calcio hahaha, ormai ti temono tutti anche i maschi…….
    Brava cosi’ si fa….rispetto ci vuole.
                                                                  Ti voglio bene
                                                            un bacione da dividere fra te e i bambini
    buona domenica
    Antonella

  7. grazie ha chi ha letto
    ha chi ha partecipato
    con il pensiero o un azione a questa giornata
     
    grazie ad Anto per aver postato questo post nel
    suo blog e per le belle parole che ha sempre per me
    hihihi adoro il calcio
    quello pulito quello giocato
    oddio in realtà amo tutti gli sport
    grazie buona domenica anche a te e alla tua famiglia
     
     
    UN GRAZIE SPECIALE ALLA MIA PICCOLA STELLA
    PER LE BELLE PAROLE CHE MI HA DEDICATO
    TU SEI PER ME + DI UNA SEMPLICE AMICA
    TI VOGLIO BENE
    rosarossa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: