19 novembre – sicurezza stradale

Sicurezza stradale: 19 novembre giornata europea dedicata alle vittime

 

La federazione europea vittime della strada ha promosso il 19 novembre giornata del ricordo delle vittime della strada. In Italia è Brescia la capitale della sensibilizzazione verso chi ha perso una persona cara in un incidente stradale.

Altroconsumo ha dedicato tutto il 2006 alla campagna Diamoci una mossa sui problemi della mobilità, ricordando in particolare l’importanza della sicurezza stradale. Da anni ci impegniamo su questo fronte, perché il numero dei morti sulla strada smetta di crescere e venga perseguito l’obiettivo di dimezzare il numero delle vittime, come previsto dalla Carta europea della sicurezza stradale di cui siamo firmatari.

La vita è preziosa

 Mamma… sono uscita con amici. Sono andata ad una festa e mi sono ricordata quello che mi avevi detto: di non bere alcolici. Mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, cosi ho bevuto una Sprite. Mi sono sentita orgogliosa di me stessa, anche per aver ascoltato il modo in cui, dolcemente, mi hai suggerito di non bere se dovevo guidare,al contrario di quello che mi dicono alcuni amici. Ho fatto una scelta sana ed il tuo consiglio è stato giusto. Quando la festa è finita, la gente ha iniziato a guidare senza essere in condizioni di farlo. Io ho preso la mia macchina con la certezza che ero sobria. Non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava… Qualcosa di inaspettato! Ora sono qui sdraiata sull’asfalto e sento un poliziotto che dice: "il ragazzo che ha provocato l’incidente era ubriaco". Mamma, la sua voce sembra cosi lontana… Il mio sangue è sparso dappertutto e sto cercando, con tutte le mie forze, di non piangere. Posso sentire i medici che dicono: "questa ragazza non ce la farà". Sono certa che il ragazzo alla guida dell’altra macchina non se lo immaginava neanche, mentre andava a tutta velocità. Alla fine lui ha deciso di bere ed io adesso devo morire… Perchè le persone fanno tutto questo, mamma? Sapendo che distruggeranno delle vite? Il dolore è come se mi pugnalasse con un centinaio di coltelli contemporaneamente. Dì a mia sorella di non spaventarsi, mamma, dì a papa di essere forte. Qualcuno doveva dire a quel ragazzo che non si deve bere e guidare… Forse, se i suoi glielo avessero detto, io adesso sarei viva… La mia respirazione si fa sempre più debole e incomincio ad avere veramente paura… Questi sono i miei ultimi momenti, e mi sento cosi disperata… Mi piacerebbe poterti abbracciare mamma, mentre sono sdraiata, qui, morente. Mi piacerebbe dirti che ti voglio bene per questo… Ti voglio bene e… addio".

Queste parole sono state scritte da un giornalista che era presente all’incidente. La ragazza, mentre moriva, sussurrava queste parole ed il giornalista scriveva… scioccato. Questo giornalista ha iniziato una campagna contro la guida in stato di ebbrezza. Se questo intervento è arrivato fino a te e lo cancelli… potresti perdere l’opportunità, anche se non bevi, di far capire a molte persone che la tua Stessa vita è in pericolo. Questo piccolo gesto puo fare la differenza. Aggiungi questo intervento nel tuo blog e fallo girare.

"…la vita è preziosa…"

Annunci

11 Risposte to “19 novembre – sicurezza stradale”

  1. ciao Rosa,
    come sempre passare da te è stimolante, sai ke mia figlia ha 16 anni e tra poki mesi saranno 17 . . . vuole la moto . . . ke fare non possiamo tenerli nella bambagia, interventi come qst possono certamente aiutarli a riflettere, ho consigliato a mia figlia di passare da te . . .
    ora ti abbraccio e ti auguro 1 bellissima settimana!
    d

  2. Ho letto questa lettera qualche anno fa, ancora oggi mi vengono i brividi a rileggerla, come al solito chi ne paga le conseguenze sono gli innocenti…
    troppe vitime della strada, tutti giovani…. tutti sotto i 25 anni!!
    sarà il caso di allontanare l’età minima x la patente?
    secondo me, la patente a punti è una grande c…..ta, ci ritroviamo i pirati della strada ancora in circolazione e i padri di famiglia a piedi x un divieto di sosta….
    anche io ho perso amici in incidenti stradali, causati solo dalla velocità… tutti avevano meno di 22anni…
    Mi unisco al cordoglio di parenti e amici di tutte le vittime….
    Rosa sei unica:-)

  3. grazie x gli auguri,non ho potuto entrare prima in questi giorni non ho tempo,ti auguro una buona settimana ciao

  4. Cia Rosa, prima di buttarmi a capofitto nella routine ,passo per augurarti una buona settimana.Leggo il tuo post e mi ritrovo come sempre daccordo con te,ho seguito il programma in tv dove era appunto allestita una mostra di auto distrutte da incidenti….e tante croci con su i nomi di migliaia di giovani morti sulla strada.Mi si è stretto il cuore….mio Dio fra qualche anno anche le mie ragazze avranno una macchina o comunque andranno in quella di qualche amico……credo che non dormirò piu’ sonni tranquilli e il mio cuore resterà sospeso fra terrore  e ansia ,sin quando non saranno tornate a casa…….
                                                                                                                  Un bacione Rosa
                                                                                                                Antonella
     
    ps. Faccio girare il post

  5. Ciao Rosa, come sai il Chit è "rompiballe" per definizione quindi smonto un po’ la magia di questo messaggio segnalandoti che da un’indagine fatta dal sottoscritto sembrerebbe essere una mezza bufala. fermo restando l’importanza dell’argomento"sicurezza sulle strade" ritengo che l’argomento andrebbe posto in maniera decisamente più obiettiva e precisa. così mi sembra più un racconto da "libro cuore" che forse distoglie dal reale problema. Qui a trieste l’hanno risolto (o per lo meno ci hanno provato) con dei bus navetta che conducano i giovani alle discoteche o ai luoghi di divertimento.chissà, fors epotrebbe essere una soluzione Un abbraccio e buon inizio di settimanaChitwww.chitblog.net

  6. ciao grazie per essere passata a salutarmi! avevo già letto questa lettera che tu hai messo nel tuo intervento ed è agghiacciante! pensare a tutti quei ragazzi che purtroppo non potranno mai leggerla! mia figlia in questi giorni dopo tanto  tira e mollati  sta facendo l’esame per il motorino ed è una cosa che mi fa una tremenda paura spero solo che non le succeda mai niente, so che lei è sempre stata almeno fino ad ora una ragazza responsabile perciò spero che continui( anche con il motorino)! ti auguro una buona settimana e ti saluto un bacione ciao!

  7. Buongiorno, carissima Rosa, sempre in azione vedo, bravissima, sei grandeeee.
    Ti porto un saluto affettuoso e ti auguro un magnifico inizio di settimana.
    Una carezza gentile….
        Un abbraccio grande…..
                                Tanti bacioni…….       
                                              Ciaoooooo!!!!!!!!
                                                          Gg   

  8. VεlloLiИα Says:

    ciao rosa..mia…
    veramente ieri alle 7 mi sono alzata..ma va beh ihih..
    mi fa male tutto….ora sono le 16.28….molto probabilemente oggi non ci sentiremo perchè stasera non penso di esserci…devo andare in palestra..
    e poi non credo mio padre mi farà collegare..mia madre ora però sa la password ihihi…
    ooooooooo rosaaaaaaaaa…oggi mi hanno tamponato parca..miseria..la mia stupenda macchinettaaaaaaaaaaaaaa..
    proprio quando tu miha i mandato il messaggio io ho stavo aspettando mio padre che venisse..mamma mia che rabbiaaaaaaaa
    la macchinetta tutta messa bene..ciò un po di mal di collo ma per fortuna non mi sono fatta niente…a parte che sto ancora a trema!!!
    ti lascio ti voglio tantoooooooo bene…grazie di kuello che hai scritto sul commento….è belissimo…ti adoro rosa mia..
    la tua piccola stella per sempre

  9. Ciao Rosa
    sono a casa ammalata accidenti!!!!
    L’educazione alla sicurezza stradale è molto importante.
    Quando il grande ha voluto lo scooter sai quanti notti ho passato sveglia fino a che non lo sentivo rientrare!!!!
    Ha avuto anche un incidente, è stato investito e sai il cuore come ti batte in quel momento!!!!! Il tempo si ferma e tu sai solo pregare!!
    Insieme abbiamo visto morire il suo più caro amico in un incidente e da allora ha deciso che non valeva la pena fare "il bullo" solo per farsi vedere dagli amici.
    Quando vanno a ballare hanno ormai preso l’abitudine che quello che guida per quella sera non beve e fanno a turni e per ora è sempre andato tutto bene.
    Certo alle volte tu fai attenzione, ma sono gli altri che non hanno rispetto per la vita propria ed altrui.
    Passa una buona settimana io ora vado dal medico….sono a pezzi!!!!
    Un abbraccio
    Carla
     

  10. grazie a tutti per i commenti
    per la mia piccola stella tutto quello che ti ho scritto viene dal mio cuore ti voglio bene…
    per Chit lo credo anche io che sia un racconto inventato ma arriva dritto dove vorrei io….al cuore e spero anche nella testa di tanti
    ragazzi che magari fanno i bulli, credo sia una di quelle bufale ceh fanno + bene che male…
    Spero che a tutti non capiti quello che è successo in questo racconto e divulgarlo credo serva per far ragionare maggiorenni e minorenni
    rosarossa

  11. Blue_swan Says:

    Ciao Rosarossa…. senza troppe pubbliche spiegazioni posso solo aggiungere che io la mia testimonianza la posso ancora dare….e soprattutto Ste può DIMOSTRARE ogni gg ciò che può significare avere…. EL MINUT DA MONA!!!!
    Con questo che vivo e con ciò che ho vissuto non mi permetto ancora di giudicare nè condannare ma….
    un bacio, Grazi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: