le iene colpiscono ancora

ma che è successo non vedo più l’intervento
mi hanno uscurato?????
stamattina nel mio blog
non si leggeva più
questo articolo
 
dall’Ansa:
 
CANNABIS E COCAINA ALLA CAMERA, SCOOP DELLE IENE

ROMA – Li hanno avvicinati la settimana scorsa con la scusa della finanziaria appena presentata: una troupe leggera, come si dice in gergo, un giornalista e un ‘aiuto’, per la precisione una truccatrice. Puntualmente, a metà dell’intervista, la truccatrice si accorgeva che la fronte dell’ intervistato era "troppo lucida" e bisognava tamponare. Un colpetto e via, il gioco era fatto. L’ignaro deputato, colto al volo davanti a Montecitorio da una sedicente ‘tv satellitare’, si era in realtà sottoposto, senza saperlo, al ‘drug wipe’, un test che rivela, "senza possibilità di errore" secondo le Iene, se si è fatto uso di stupefacenti nelle ultime 36 ore.

Il risultato del test (il 32% dei 50 deputati è risultato positivo) sarà al centro del servizio clou con cui domani il gruppo d’assalto guidato da Cristina Chiabotto e Luca & Paolo torna per la decima edizione del programma su Italia 1 in prima serata. Protagonista è la iena Matteo Viviani, per l’ occasione, ovviamente, senza la divisa d’ordinanza tutta nera per non essere scoperto dagli onorevoli. Di quel 32% che ha fatto ‘reagire’ il tampone, il 24% è risultato positivo alla cannabis (12 onorevoli) e l’8% alla cocaina (4 onorevoli).

"Il test – spiega Davide Parenti, papà delle Iene -, come illustrerà domani nel servizio l’esperto che lo commercializza, é infallibile al 100% se si sono assunte sostanze stupefacenti nelle ultime 36 ore. Il che vuole dire che basta averne fatto uso più di due giorni prima per risultare negativi. L’errore, piuttosto, può essere fatto per difetto: può succedere che il test non rilevi chi ha fatto uso di cannabis coca o altro ma non che risulti positivo se qualcuno è ‘pulito’".

Il drug wipe, aggiungono alle Iene, è molto in uso tra le polizie europee, soprattutto Germania e Gran Bretagna, "ma anche in Italia 200 polizie comunali ce l’hanno e lo utilizzano nei pattugliamenti del sabato sera insieme all’etilometro e infatti l’azienda che lo commercializza è la stessa dello strumento per rilevare la presenza di alcool nel sangue". Naturalmente, avverte Parenti, "abbiamo osservato il massimo rispetto delle privacy: allo spettatore verrà illustrato l’uso del tester, che abbiamo provato anche su di noi; poi facciamo vedere come reagisce alla presenza di una sostanza; e infine mostriamo alcuni dei test fatti davanti a Montecitorio ma senza che si possa riconoscere la ‘vittima’. Non solo: l’ esperto, cui verrà fatto commentare il risultato del test, non sa né dove né a chi è stato fatto. Noi stessi non sappiamo chi, dei 50 testati, sono i ‘positivi’. Per noi la parte interessante non è la violazione, ma il dato percentuale".

Parenti, fra l’ altro, aggiunge che "tra i test ce ne era anche uno positivo agli oppiacei, ma non l’ abbiamo considerato perché è sufficiente assumere antidepressivi del tipo Tavor per far reagire così il tester".

Il tester funziona individuando nel sudore le tracce dello stupefacente, "ma solo se il tuo corpo – spiega Parenti – non l’ha già metabolizzato ed espulso del tutto". "La cosa straordinaria – ironizza Parenti – è che chi produce il test ogni anno manda una relazione in Parlamento…".


per lo meno ora sappiamo l’origine di certi squaraquaqua ………

 

Annunci

8 Risposte to “le iene colpiscono ancora”

  1. Il bello è che Italia, pur di non far arrabbiare nessuno, siamo ancora di quei Paesi in cui ci scandalizziamo difronte ai discorsi sulle droghe. Io, essendo per la libera scelta di ogni individuo, previa corretta e completa informazione sui "contro" delle droghe e non per pubblicità ingannevoli come quella del Ministero "la droga ti spegne"; diciamola giusta ai giovani (che non sono scemi) "la droga PRIMA ti accende e POI ti spegne".Informare e non sviare è il compito di ognuno anche perchè poi, Iene o non Iene, le bugie hanno le gambe corte 😛 Un abbraccio

    Chitwww.chitblog.net

  2. Forse ci siamo illusi troppo presto, ricordiamoci che siamo in Italia e … non tutto il "promesso" viene mantenuto 😦 look at: la Repubblica

  3. GRAZIE DI PASSARE A TROVARMI E DI DARMI SMEPRE CONSIGLI UTILI.a presto…
    V@le

  4. Ciao Rosa, grazie per passare sempre da me, i commenti che mi lasci sono sempre speciali per il mio cuore.
    Se mi chiedessero quando è cominciata la nostra amicizia non saprei dire, mi sembra di esserti amica da sempre.
    Le nostre chiacchierate su msn parlando tra il serio e il faceto, ricordando episodi tristi e allegri del passato, i tuoi incoraggiamenti, i figli, le mille cose da fare ogni giorno, le corse e anche però i nostri hobby per poterci rilassare un po’.
    Grazie per essermi amica, spero tanto un giorno di poterti conoscere di persona, sei fantastica!!!
    Un dolce abbraccio, una carezza ed un bacione
    da Carla
     

  5. passo per darti la buonanotte e per ringraziarti dei tuoi passaggi sul mio blog .-)))

  6. oººElisaººo Says:

    Grazie delle tue parole.. mi hanno fatto sorridere e pensare.
    mi piace passare da te.. questo blog mi ispira calore e famigliarità.
    buonanotte un bacio

  7. Ciao Rosa, un abbraccio e …avevi dubbi che avrebbero trasmesso qualcosa?Naaaaa, siamo in Italia remember 😛 …Chit
    http://www.chitblog.net

  8. Cia Rosa buongiorno, oggi tocca a me giocare per ore con il ferro da stiro,ma perchè hanno invantato le camice!?!?
                baci baci
              Antonella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: